EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Blog

Approfondimenti su strumenti, software e tecniche usate nel campo degli arrangiamenti e della produzione musicale.

CUBASE: Tutte le tipologie di tracce

CUBASE: TUTTE LE TIPOLOGIE DI TRACCE

di Lorenzo Sebastiani

In Cubase abbiamo la possibilità di creare diverse tipologie di Tracce, oltre alle tracce Audio, Midi e Instrument, si presentano diverse possibilità.

Cliccando con il tasto destro del mouse nell’area delle tracce, oppure dal menù a tendina Progetto > Aggiungi Traccia si presenterà l’intero elenco delle opzioni. Nell’articolo dedicato ai primi passi in Cubase (link all’articolo “Gestione delle Tracce”) è stato mostrato come creare le prime tracce audio, organizzarle grazie alle tracce Cartelle (che fungono da contenitore), nell’articolo (link all’articolo “Differenze tra tracce MIDI e INSTRUMENT) è stata spiegata la differenza e i relativi usi delle tracce.

 

Di seguito ecco l’elenco delle opzioni disponibili:

Cubase : tutte le tipologie di tracce 1

 

  • Audio: 

    sono le tracce che permettono di manipolare l’audio, registrare e riprodurre.

  • Instrument:

    sono le tracce che permettono di gestire il segnale midi e farlo suonare ad un virtual instrument specifico.

  • Midi:

    sono tracce che permettono di gestire il segnale midi veicolandolo poi ad altri virtual instrument.

  • Arranger:

    queste tracce permettono di schematizzare il progetto nei blocchi che compongono la canzone: Strofa, Ritornello, PreRitornello … Grazie a questa traccia diventa poi molto semplice e veloce poter effettuare dei cambiamenti all’arrangiamento (ad esempio raddoppiare una strofa piuttosto che aggiungere un nuovo ritornello al termine della canzone o in qualsiasi altro punto del brano). Gli eventuali cambiamenti applicati alla traccia arranger possono poi essere “applicati” all’intero progetto in maniera automatica.

  • Accordo:

    queste tracce permettono di impostare la sequenza dei vari accordi del brano. Da questa traccia è poi possibile utilizzare tutte le comode funzioni di Chord Assistant che basandosi appunto sulla traccia Accordi permette di pilotare le varie tracce midi, personalizzare voicing e assistere nella scelta dell’accordo migliore in un particolare punto del brano.

  • Canale FX:

    questa traccia permette di creare una sorta di traccia ausiliaria per la gestione degli effetti. Al momento della creazione Cubase chiede con quale plugin creare il canale FX, a questo punto tramite le mandate nelle traccia audio e/o instrument sarà possibile veicolare audio a queste tracce canale FX.

  • Cartella:

    queste tracce hanno soltanto lo scopo di permettere l’organizzazione delle tracce, infatti si possono creare dei contenitori associando un nome ed inserire al loro interno tutte le tracce che vogliamo.

  • Canale Gruppo:

    queste tracce permettono di creare dei sottogruppi all’interno del progetto, grazie a queste tracce è possibile progettare qualsiasi routing necessario per il brano. Ad esempio creare un master per le tracce di batteria.

  • Marker:

    sono le tracce che permettono di poter impostare dei segnaposto (marker) nel progetto. Sono utili ad esempio per segnalare le varie parti della canzone oppure indicare dei punti precisi in cui si verifica qualcosa. In generale sono dei segnaposti a disposizione per l’utente che li può sfruttare per qualsiasi scopo.

  • Righello:

    sono tracce che permettono di aggiungere un riferimento (misure, secondi, campioni, timecode) aggiuntivo al brano così da poter avere un riferimento aggiuntivo rispetto alla griglia principale impostata nel progetto.

  • Video:

    sono tracce che permettono di contenere un filmato. Queste tracce vengono utilizzate quando si effettua ad esempio il sync audio con il video; sono tracce fondamentali per chi lavora con colonne sonore e in generale la sonorizzazione di materiale video.

 

Una comoda finestra

Nel menù di scelta del tipo di traccia da creare è disponibile anche la voce “Aggiungi traccia usando preset traccia”, questa funzione permette di aprire una comoda finestra:

Cubase : tutte le tipologie di tracce 2

Da questa finestra è possibile richiamare tutti i preset preimpostati dalla casa per tracce audio con i necessari plugin (ad esempio potremmo trovare un preset per traccia audio cassa batteria, che verrà inizializzata con i relativi plugin necessari a processare il segnale) oppure tracce instrument con i rispettivi virtual inseriti e configurati.

Ovviamente è possibile anche salvare i propri personali preset e richiamarli comodamente effettuando semplicemente una ricerca nella parte in alto della finestra.

Ad ogni preset (anche per quelli predefiniti) è possibile impostare il parametro Rating che può tornare utile ad esempio per tener traccia dei migliori preset o dei preset più utilizzati; semplicemente cliccando sopra alle stelline è possibile modificarne il numero (fino ad un massimo di 5)

 


 

E a proposito di Cubase, lo sapevi che ho creato un Corso di Cubase dove approfondisco questo e altri argomenti? E’ un video corso completo di 45 video tutorial, scaricabili dal sito www.produzionemusicale.com

 

 

Scarica un’anteprima GRATIS