EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Blog

Approfondimenti su strumenti, software e tecniche usate nel campo degli arrangiamenti e della produzione musicale.

Come utilizzare la compressione in Sidechain

La Compressione in Sidechain

In questo articolo parleremo della tecnica di compressione in sidechain, tecnica molto utile in fase di mixing ma anche utilizzata artisticamente, ad esempio nella musica elettronica.

Per cominciare, come funziona?

Un compressore, configurato nel modo tradizionale, agisce sulla dinamica di un segnale audio in ingresso basandosi sull’analisi del livello di volume del segnale stesso.
Un compressore configurato con l’utilizzo del sidechain provvede invece a comprimere il segnale basandosi sull’analisi di un altro segnale, che riceve attraverso un canale dedicato.
In altre parole il compressore “ascolta” quello che entra nel canale audio del sidechain e, sulla base di quest’ultimo, va ad agire sul segnale sul quale è stata attivata la compressione.

compressione sidechain 2

 

Facciamo un esempio pratico e di uso frequente: comprimiamo una traccia di basso utilizzando come segnale di sidechain la traccia di grancassa.

Come si comporterà il compressore?

  • Finché la grancassa non verrà suonata il basso NON verrà compresso;
  • Nel momento in cui si verificherà un colpo di grancassa, il basso verrà compresso nella misura in cui lo stabiliscono i parametri di attack, ratio e threshold (soglia) applicati al segnale della grancassa
  • Una volta passato il colpo di grancassa il basso ritorna al suo stato originale, nel tempo stabilito dal parametro “release”.
  • Anche se il basso non suona in un certo istante e si verifica un colpo di grancassa, verrà comunque applicata la compressione sulla traccia di basso.

L’immagine seguente mostra i segnali audio che abbiamo appena descritto: il segnale giallo è quello della grancassa, il viola è quello del basso (non compresso) e quello verde è il segnale che risulta dalla compressione del basso in sidechain con la grancassa.

compressione sidechain 2

Ma quale può essere l’utilità di questa tecnica?

In fase di mix è uno dei metodi per agevolare l’intelligibilità della grancassa, soprattutto se abbiamo un basso molto “ingombrante” a livello di frequenze.
Ma non solo, in un mix molto denso potrebbe essere utilizzata per controllare il livello della base strumentale in funzione della parte vocale: quando entra la voce il resto si abbassa per lasciarle spazio.

Una funzione molto simile a quella del side-chain si chiama Ducking e si basa sullo stesso principio ma con la variante che il segnale viene attenuato di una quantità fissa, a prescindere dalle caratteristiche del segnale pilota. In poche parole, se il segnale pilota supera una certa soglia quello controllato viene attenuato sempre della stessa quantità.
Un tipico esempio è il voice-over delle stazioni radio: quando lo speaker parla, la musica viene portata a livello di sottofondo; non appena finisce, la musica ritorna al livello iniziale.

 

Se vuoi approfondire questo ed altri argomenti sulla fonica puoi acquistare il nostro Corso di Produzione Musicale o visionarne una demo gratuitamente a questo link.